Ce site Web a des limites de navigation. Il est recommandé d'utiliser un navigateur comme Edge, Chrome, Safari ou Firefox.
Expédition rapide

CODICE: GLOW20 per il 20% di sconto su il mio glow

Correttore per le occhiaie: best practice ed errori da evitare

Se anche tu ti senti un po’ parte della famiglia dei panda e i solchi neri sotto gli occhi sono ormai tuoi fedeli compagni, sicuramente hai già avuto modo di sperimentare con il correttore per le occhiaie. Ma le sai davvero tutte per farlo performare al meglio? 

Vediamo insieme quali sono le best practice e gli errori da evitare con il correttore per le occhiaie.

Correttore per le occhiaie: come farlo performare al meglio

Correttore per le occhiaie: come farlo performare al meglio

Una delle cose più importanti ed erroneamente sottovalutate è l’utilizzo del giusto contorno occhi per il viso. Uno sguardo stanco e segnato, tantopiù se purtroppo c’è di mezzo la genetica o uno stile di vita poco salutare, ha bisogno, oltre al make-up, delle giuste attenzioni: se da un lato è necessario cercare un prodotto che idrati ed illumini adeguatamente la zona, oltre ad attenuare con il tempo gli aloni neri o violacei sotto gli occhi, dall’altro bisogna considerare anche il fatto che questo deve essere in grado di facilitare la stesura del correttore e, possibilmente, di limitarne l’utilizzo. 

La skin-prep giusta per il contorno occhi

La skin-prep giusta per il contorno occhi

Se già segui una skin-prep ad hoc per preparare la pelle al make-up saprai certamente che non puoi sottovalutare la scelta del giusto prodotto per il contorno occhi. Ricordati quindi di sceglierne uno idratante, adatto al tuo contorno occhi, ma non troppo ricco, così da impedire al correttore di “spostarsi” durante la giornata. 

Alcuni dei principi attivi che ti consigliamo di cercare nell’inci del tuo contorno occhi sono:

  • L’acido ialuronico, perfetto per supportare l’idratazione della pelle e contrastare i primi segni della pelle;
  • I probiotici, indispensabili per proteggere la pelle dagli agenti esterni e stimolare la produzione di collage;
  • L’estratto di tè verde, ideale per decongestionare e lenire il contorno occhi uniformando, al contempo, il tono della pelle;
  • I peptidi che, grazie alle loro proprietà pro-aging, aiutano a rinforzare la barriera cutanea e ad avere un aspetto più giovane.

Stendere al meglio il correttore: il segreto della color correction

Stendere al meglio il correttore: il segreto della color correction

Esistono diversi beauty hack per stendere al meglio il correttore sulle occhiaie e uno di questi riguarda l’utilizzo della color correction (o correzione cromatica). Questa tecnica, tra le più efficaci e utilizzate dai make-up artist per coprire imperfezioni e discromie, prevede di correggere la problematica in questione utilizzando un colore presente sul lato opposto dello specchio cromatico. 

Nel caso specifico delle occhiaie si utilizza un correttore nei toni del rosa, pesca o arancio per le occhiaie  viola, mentre si predilige il giallo per nascondere quelle più bluastre. 

Dunque, l’utilizzo della color correction prevede due step: il primo, come abbiamo visto, che consiste nella stesura di un correttore nella nuance più adatta a coprire le proprie occhiaie, preferibilmente applicandolo solo nella zona interessata e sfumandolo con le dita. 

Il secondo step, invece, riguarda la stesura di un secondo correttore, questa volta del tono del proprio incarnato o di una tonalità più chiara per illuminare la zona, da sfumare con un pennello o una beauty blender.

A questo proposito, se il make-up è la tua passione, ti segnaliamo questo hack rubato direttamente al make-up artist Spencer (su TikTok noto come @PaintedbySpencer) che segue in linea generale la tecnica della color correction e prevede come primo step l’applicazione di un blush liquido nella zona del contorno occhi - si, hai capito bene, il blush! Inutile dire che la tonalità del correttore influenza decisamente il risultato finale ma con i giusti accorgimenti questo beauty hack può risultare molto utile, soprattutto se sei in viaggio e vuoi ridurre al minimo il tuo beautycase!

Beauty hacks utili per la scelta del correttore per le occhiaie ed errori comuni

Beauty hacks utili per la scelta del correttore per le occhiaie ed errori comuni

A influenzare il risultato finale sarà anche la scelta della formula del correttore. Se per le imperfezioni del viso è meglio una formula secca e a lunga tenuta, per le occhiaie è meglio optare per una texture liquida o cremosa, in grado da adattarsi meglio alle nostre espressioni e di rendere il risultato il più naturale possibile.

Fai attenzione, comunque, a non applicarne troppo perchè il rischio è che si accumuli nelle pieghette creando un effetto davvero antiestetico. Una volta applicato il prodotto e sfumato a dovere applica giusto un velo di cipria per fissare il tutto.

E, visto che ne abbiamo appena parlato, presta sempre attenzione anche a come sfumi il correttore. Spesso, soprattutto se si è alle prime armi, si tende a sfumare velocemente il prodotto senza prestare particolare attenzione che questo sia steso in modo omogeneo e dia un risultato armonioso.

Sapevi tutte queste cose sul correttore per le occhiaie? Facci sapere il tuo metodo preferito e quali sono i tuoi trucchi per un’applicazione perfetta!

Laissez un commentaire

Veuillez noter que les commentaires doivent être approvés avant d'être affichés

Altri da leggere

Panier

Plus de produits disponibles à l'achat

Votre panier est vide.